Potete seguirmi anche su fb e twitter

mercoledì 23 gennaio 2013

Detersivo delicato per lavatrice

Questo post riguarda il mio primo tentativo di detersivo.Adesso faccio una nuova versione più efficace e più precisa dal punto di vista chimico. Lascio comunque questo post (per me comunque superato).

Era da un po' che volevo provare a fare un detersivo a casa. Ho fatto allora un po' di ricerche su internet, ma nessuna mi convinceva del tutto, quindi ho messo insieme tutte le notizie trovate per arrivare a questa ricetta.
E' il mio primo tentativo e anche se sono abbastanza soddisfatta, penso verrà apportata qualche modifica (magari dopo qualche suggerimento di qualcuno che lo produce).
Io ho utilizzato un panetto di sapone di marsiglia , preso nel reparto detersivi, biodegradabile al 90%, ma la prossima volta utilizzerò quello del reparto "igiene personale" 100% naturale, costituito dal solo olio d'oliva che costa un po' di più, ma è più sostenibile e a prova di allergia. Potete anche creare da voi il sapone, ma io ancora non mi sono lanciata in questa impresa. Gli altri ingredienti presenti sono la soda da bucato(non caustica!) che potete trovare nei negozi di detersivi, il bicarbonato di sodio e la fecola o amido (quella ad uso alimentare) Premetto che avevo letto di gente che usa uno solo di questi ingredienti per fare il bucato, quindi mettendoli tutti insieme suppongo si ottenga un ottimo risultato.


Ecco perché ho scelto i vari ingredienti

Il sapone di marsiglia: è un ottimo sapone, da sempre usato per lavare il bucato (oltre che per l'igiene personale). Sarà l'unico ingrediente del nostro detersivo con potere schiumogeno. Ve lo consiglio nel prelavaggio strofinato sulle macchie difficili (basta inumidire la zona e strofinare velocemente la saponetta)
La soda: è un ottimo sgrassatore ecologico, però non è adatto per i tessuti delicati o la lana , ed ecco perché ho ridotto le dosi rispetto quelle che si trovano su internet. N
el caso di capi molto molto sporchi  come ad esempio, i tappeti della cucina, ma anche camici o tute da lavoro, potete versarne due cucchiai direttamente nel cestello della lavatrice o tenere i capi in ammollo con questo prima del lavaggio. L'effetto è sorprendente!Ha anche un potere disinfettante a causa del ph basico (i batteri invece proliferano in ambiente acido) e neutralizza gli odori.

Il bicarbonato: è un potente disinfettante per le stesse ragioni della soda. Per disinfettare però deve essere presente in  una determinata  concentrazione (dai 50 a 98 g al massimo per ogni litro di solvente, a seconda del potere disinfettante che vogliamo ottenere) e non deve essere sottoposto ad una temperatura superiore a 60°. Inoltre è un antimicotico, addolcente dell'acqua e quindi con la sua azione anticalcare protegge lavatrice e capi, potenzia l'azione pulente del detersivo, neutralizza gli odori. In alcuni blog addirittura usavano il solo bicarbonato per fare il bucato.
L'amido: è un ottimo detergente (avete mai provato l'acqua della pasta per pulire le pentole sporche?), e "intrappola" lo sporco.

Le dosi, dipendono da quanta acqua serve al vostro panetto per sciogliersi, e in base alla quantità d'acqua aggiungete gli altri ingredienti. 

Purtroppo l'unica cosa che potete fare per ottenere la vostra ricetta ideale è sperimentare, quindi vi consiglio di seguire la ricetta, ma comunque di apportare qualche modifica se lo ritenete necessario.

Procedimento

(Se usate una saponetta di sapone marsiglia industriale):
Con una comune grattugia, grattugiate 50g di sapone di marsiglia. Mettelo in una pentola capiente, con 1,5 litri d'acqua, 50 g soda, 20g di amido  portate ad ebollizione e lasciate riposare per un paio di ore. Se lo trovate troppo gelatinoso   portate di nuovo ad ebollizione aggiungendo un pò d'acqua. 
Io pensavo con questa quantità di sapone di ottenere un solo mezzo litro di detersivo, invece questo sapone ha richiesto ben 2 litri d'acqua per sciogliersi ed ottenere una buona miscela.
Con questa quantità di sapone dovreste utilizzare circa 2 litri d'acqua complessivi.
Fate bollire qualche minuto e spegnete il fuoco.
All'inizio potrebbe essere molto trasparente e acquoso, ma raffreddando diventerà sempre più lattiginoso.
Mentre raffredda continuate a mescolare di tanto in tanto e se il composto è troppo gelatinoso aggiungete poca acqua fredda.
Il composto deve essere fluido ma denso. A questo punto aggiungete bicarbonato, io ne ho messi 70g (35g per litro di acqua utilizzata, perchè comunque la soda è basica ). Mescolate gli ingredienti mentre il detersivo è ancora tiepido.
 Mescolate di tanto in tanto per evitare la formazione di grumi.Quando è freddo versatelo nelle bottiglie. Consiglio le bottiglie con un'apertura grande (tipo quelle del sugo), perché nel caso solidifichi potete inserire qualcosa per mescolare, ed è più comodo da versare con l'imbuto.
Consiglio di lasciare qualche cm libero, nel caso vogliate aggiungere direttamente un po' d'acqua durante il raffreddamento. Agitate di tanto in tanto le bottiglie. Se volete aggiungere oli essenziali, inseritene qualche goccia solo nel flacone che utilizzate per evitare che possa alterarne la conservazione. (In realtà non dovrebbe succedere nulla, ma ho preferito non rischiare). 

Gli oli essenziali che consiglio sono il tea tree oil (o di malaleuca) se volete disinfettare ulteriormente, ma ha un odore molto forte (simile a quello di pino), altrimenti sono favolosi lavanda o tabacco!

Utilizzo

Io in una lavatrice da 5kg, a pieno carico, metto 80ml di prodotto(dopo aver agitato il flacone). Per un lavaggio a mezzo carico ne bastano 40ml.  Consiglio in ogni caso di metterlo con una pallina nel cestello, così non si disperde (inoltre la pallina svolge un'azione meccanica).Agisce anche in acqua fredda, e se riscaldata meglio inferiore a 60° (per non ridurre l'azione disinfettante).
Anche in questo caso, per capire la quantità giusta di detersivo dovete procedere per tentativi. Io inizialmente avevo messo 120 ml di detersivo nella lavatrice piena, ma durante la centrifuga l'acqua usciva bianca e opalescente, per cui ho fatto un altro risciacquo e per i lavaggi successivi ho ridotto la quantità di detersivo.
In ogni caso questo detersivo, farà poca schiuma (è normale).

Ricapitolando: Sciogliere 50g di sapone grattuggiato, 1,5 litri d'acqua e 50g di soda, 20g di amido (deve essere l'1%dell'intera soluzione) portando ad ebollizione. Ribollire se necessario e aggiungere acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata (dovrebbero essere 2 litri totali). Aggiungere il bicarbonato (70g) quando il composto è tiepido.Versare nelle bottiglie e s hakerare fino a quando sarà pronto. Sicuramente nel caso di sapone prodotto a casa vi servirà meno acqua per scioglierlo.

 Io usando quello da bucato (ma biodegradabile al 90%) ho usato nel complesso: 2 litri d'acqua, 50g sapone di marsiglia, 50g di soda, 70g di bicarbonato. Ho diviso il detersivo in varie bottiglie e in quella che uso ho aggiunto 10 gocce di olio essenziale di lavanda.

Se il detersivo continua a solidificare, potete aggiungere altra acqua (poca per volta).

note: se il detersivo richiede meno acqua per sciogliersi, ovviamente potete metterne meno in lavatrice. Se aggiungete oli essenziali, fatelo solo nella boccetta in uso (non so se altera il composto dopo un pò)

ASSOLUTAMENTE NON AGGIUNGERE SOSTANZE ACIDE PERCHé NEUTRALIZZANO L'EFFETTO DI QUELLE BASICHE (come limone o aceto che si può usare invece come ammorbidente)

Probabilmente si può aggiungere più soda, ma nella confezione c'è scritto di non usarla sui capi delicati e lana, quindi ne ho messa poca (soprattutto considerando che d'inverno ci lavo i maglioni). Se il bucato non vi sembra abbastanza pulito aggiungete un po' di soda fino a trovare la quantità più adatta alle vostre esigenze, potete anche semplicemente  aggiungerne un cucchiaio solo per il singolo lavaggio. Molta gente su internet dice di utilizzare la soda da sempre (ricordo che stiamo parlando di quella da bucato non la caustica!) e non ha mai avuto alcun problema sui capi.

Questo detersivo e anche utile per preservare la lavatrice dall'azione del calcare.

Io uso lo stesso detersivo diluito per lavare i PAVIMENTI, ben sciolto nell'acqua del secchio, magari con l'aggiunta di un cucchiaio di soda(se il pavimento lo permette) e qualche goccia di olio essenziale! 


Questo detersivo è anche piuttosto economico, infatti per produrne 4 litri ho speso un po'meno di 1€. La prossima volta lo farò con il sapone di marsiglia 100% naturale (si riconosce dal colore ambrato), e dovrebbe costare nel peggiore dei casi 1€ e qualcosa per 2 litri  (richiede meno acqua per essere sciolto e il panetto costa un po' di più). Direi quindi che con questo detersivo si possono risparmiare soldi e imballaggi, ma soprattutto eviteremo di usare sostanze chimiche dannose per noi e l'ambiente 


Tempo
Per prepararlo la prima volta potrebbe volerci un po' di tempo, per apportare di volta in volta le varie modifiche,ma quando saprete già la quantità dei singoli ingredienti, in meno di 20 minuti la vostra scorta sarà pronta! 

HO DECISO DI APPORTARE DELLE MODIFICHE AL DETERSIVO, QUINDI APRO UN NUOVO POST PER PARLARE DELLE NOVITA' qui detersivo che uso attualmente
Silvia

5 commenti:

  1. Bellissimo blog, grazie per questi utili consigli "ecologici". Verrò spesso a trovarti. Grazie. Mery

    RispondiElimina
  2. grazie a te per essere passata :)

    RispondiElimina
  3. Hippie sui tacchi


    hippiesuitacchi.blogspot.it/Condividi



    4 giorni fa – Hippie sui tacchi nasce per condividere tutto quello che faccio per salvaguardia dell'ambiente, benessere, rimedi naturali, riciclo creativo, ...


    Ora la ricerca è possibile.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. di che amido si tratta precisamente??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! Il normalissimo amido per uso alimentare! Io avevo quello di mais,ma vanno bene anche tutti gli altri (quello di riso, quello di patate ecc..) :)

      Elimina